27 milioni…

27 milioni di anni fa, mese più mese meno, ha avuto inizio l’evoluzione della nostra mente e per estensione dell’essere umano che siamo diventati. Da allora ad oggi.
All’inizio è stato fondamentale organizzarci per sopravvivere alle numerose minacce, ad esempio per proteggerci dalle famigerate tigri coi denti a sciabola (ti consiglio di vedere il film ‘I Croods’). Così come è stato fondamentale attivarci per accedere alle risorse presenti, ma scarse, limitate. Qualche nostro nonno ce l’ha fatta e oggi ci siamo anche noi.
Insomma, dobbiamo ringraziare i nostri avi dal volto scimmiesco. E fino a qui una favola…
Solo che l’eredità ricevuta non conosce tempo. Funzioniamo oggi, per molti aspetti, in modo simile ad allora, quasi vivessimo nelle condizioni di quel tempo. Viviamo con una costante iperattivazione del bisogno di proteggerci da minacce continue e del bisogno di arrivare prima, prima che l’altro arrivi ad accaparrarsi la pappa. E la frittata è fatta. Siamo costantemente preda di ansia, stress, competizione selvaggia oltre ogni ‘umano’ limite, insomma tensione fisica ed emotiva che ci fanno sentire costantemente ansiosi, in allerta, agitati, esauriti o incapaci, falliti, pieni di vergogna e sensi di colpa. E quindi? Un’altra miseria del mondo moderno? E come facciamo a trasformarla in meraviglia?
Semplice. A dirsi. È importante che inizi a farlo… Cosa? Trova il tuo modo, la tua strada, i tuoi strumenti, le modalità più adatte a te… E importante che cominci … Ecco alcuni suggerimenti…
Rallenta… (invece di correre per raggiungere non sai nemmeno tu cosa…)
Perdonati… (abbandona l’autocritica spietata che non ti aiuta a crescere e migliorare)
Prenditi cura del tuo dolore… (le emozioni dolorose sono tue alleate perché ti permettono di accedere ai tuoi bisogni e alle azioni utili per soddisfarli)
Prenditi cura della tua gioia… (siamo impostati per guardare quello che manca, ma quello che c’è può essere semplicemente quello di cui hai bisogno)
Connettiti col tuo centro… (quando sei connesso con te stesso hai il potere che ti serve al servizio del bene)
Connettiti con gli altri… (siamo tutti sulla stessa barca e può essere un viaggio bellissimo)
Sii compassionevole con te stesso e con gli altri… (quando dai e ricevi gentilezza e sensibilità sei nello stato migliore perché il resto sia possibile).

Tu hai altri suggerimenti?
Non importa tanto il tipo di percorso, è importante che inizi a farlo, applicando ogni indicazione, strategia o principio alla persona che sei e che ti faccia ispirare da quelle possibilità… Così forse saremo i nonni dei nostri nipotini fra 27 milioni di anni, mese più mese meno…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...