Il servo e il cattivo padrone. Una storia sul significato e sul potere

Una volta c’era un servo che sopportava quotidianamente il carattere irascibile del suo padrone. Un giorno, il signore tornò a casa di cattivo umore, si sedette per mangiare e trovò la minestra fredda, si arrabbiò e gettò il piatto fuori dalla finestra. Il servo, a sua volta, gettò fuori la carne, il pane, il vino e, infine, la tovaglia e l’argenteria. Il maestro era furioso e disse:

– Che cosa stai facendo, stupido?

– Mi scusi, signore – rispose seriamente il servo – Pensavo che oggi volesse mangiare in cortile. Tutto è così tranquillo e il cielo è sereno!

Il signore riconobbe la sua colpa, si scusò e ringraziò il servo per la lezione che gli aveva appena dato.

 …  racconto buddista …

Quali significati possibili potresti dare al carattere irascibile del padrone e al comportamento “provocatorio” del servo?

In che altro modo avresti potuto agire e reagire nei panni del servo (che deve avere a che fare costantemente col cattivo umore del padrone) e nei panni del padrone?

Quali altri sviluppi o finali possibili potrebbe avere questa vicenda?

Nota come ti relazioni solitamente al “carattere difficile” degli altri, vicini o lontani, importanti o meno nella tua vita …

Nota come ti relazioni a qualcuno che “ti spiazza” col suo comportamento…

Nota quando ti senti “vittima del comportamento o dell’umore altrui”: cosa provi, cosa pensi e cosa fai …

Nota quanto senti di avere potere nel decidere che significati dare alla situazione e come reagire…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...