3 strategie per resistere a relazioni stressanti

Sarà capitato anche a te di “doverti” confrontare con persone che non ti vanno a genio, ma che in qualche modo fanno parte della tua vita e non le puoi eliminare, anche se a volte il pensiero e il desiderio vanno in quella direzione. Colleghi di lavoro, parenti acquisiti, genitori di bambini che vanno a scuola con tuo figlio, amici di amici, partner di amici, vicini di casa, ecc.. A volte puoi evitarli senza troppe implicazioni negative e rinunce, altre volte riesci a fare buon viso a cattivo gioco, altre ancora devi contare fino a 100 per evitare scontri non proficui, in altre occasioni riesci a stare in un sereno chissenefrega, ecc.. Quando tutto questo non è possibile per te allora puoi accedere a tre strategie relazionali efficaci per cavartela senza troppo stress emotivo.
1. Se proprio devi averci a che fare, accedi a tutta la tua creatività ed intelligenza per creare la FORMA di rapporto “MIGLIORE POSSIBILE PER TE “. Se sai essere ironico riesci pure a divertirti giocando con le emozioni che ti suscita questa relazione e con la tua capacità di uscirne indenne nonostante le spine irritative che ti procura questa persona.
2. Ricorda che NON ESISTONO SCELTE PERFETTE e quindi individua cosa ti impedisce di fare scelte giuste per te ovvero cosa temi di perdere o dover affrontare se fai scelte spontanee e vicine ai tuoi bisogni più autentici. Temi il conflitto? La fine o il deterioramento di una o più relazioni? Il giudizio sociale? Che altro? Che prezzi temi di dover pagare se assumi una certa posizione nella relazione con questa persona? Quali rischi sei disposto a prenderti pur di governare al meglio questo rapporto?
3. Fai il COLLEGAMENTO tra quello che sta succedendo nella relazione attuale e la tua sensibilità antica che ti porti dietro fin da piccolino. In che modo, ad esempio, questa relazione attuale con questa persona ti “riporta” a qualcosa di simile sperimentato in passato con altre persone? È il lavoro sulla ferita… Quando, dove, con chi, hai imparato a sentirti come ti senti oggi in questa relazione “obbligata”?

Messe insieme queste tre strategie sono una sintesi del lavoro di crescita personale che puoi fare in psicoterapia. Capisci cosa ti disturba oggi capendo quando hai imparato, tempo fa, ad essere sensibile a certe situazioni e, proprio oggi e da oggi in poi, con tutta la creatività e l’intelligenza di cui sei capace, puoi, anzi devi, assumerti la responsabilità di fare qualcosa di diverso e più utile per te per ottenere risultati diversi da quelli avuti finora…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...