C’era una volta e c’è ora…

C’era una volta, in un luogo, “lì e allora”, quando “scegliesti” il tuo modo di stare al mondo. Molto presto, vivendo dove hai vissuto e con chi hai vissuto, hai capito qual era il modo migliore per essere “sufficientemente” felice, sereno, soddisfatto, gioioso. Sufficientemente.

È così per ciascuno di noi. Tutti abbiamo incontrato condizioni di vita, materiali e affettive, intorno alle quali ci siamo organizzati “al meglio” per sopravvivere e per ottenere il “minimo indispensabile” di amore e stima, di affetto e approvazione, di vicinanza e protezione, di coraggio e possibilità. Il minimo indispensabile per cavarcela nel mondo, per avere la possibilità di crearci la nostra vita. Per non morire. Per non impazzire. I più sfortunati (veramente) hanno “trovato” la “follia” come la scelta migliore a loro disposizione per sopravvivere… La migliore possibile a loro disposizione per potersi giocare le carte della vita.

Se è vero e ci credi che nella vita, a volte, QUELLO CHE CREDIAMO IMPOSSIBILE DIVENTA POSSIBILE

Se è vero e ci credi che È IMPOSSIBILE NON SCEGLIERE… È impossibile non agire… È impossibile non decidere…

Allora è vero, se ci credi, che anche tu (ciascuno di noi) puoi RI-DECIDERE.

In ogni ambito della tua vita… a lavoro e in famiglia, col partner e con gli amici, coi figli e coi genitori, nel tuo tempo di svago e in ogni impegno e progetto che puoi portare avanti.

NON SEI ONNIPOTENTE… NÉ SEI COMPLETAMENTE IMPOTENTE…

Puoi scegliere di stare fermo e puoi scegliere di muoverti …

Puoi scegliere di crogiolarti nell’impotenza e nel vittimismo e puoi scegliere di darti un’altra chance …

Puoi scegliere di pagare un prezzo oppure un altro…

Puoi scegliere di spingere su certi desideri e rinunciare ad altri …

Puoi mettere in primo piano certi bisogni e altri sullo sfondo…

Puoi farti guidare dal coraggio come dalla paura…

Consapevole che esistono LIMITI veramente impossibili che dobbiamo accettare…

Consapevole che esistono anche POSSIBILITÀ che possiamo (dobbiamo?) cavalcare…

Se è vero, se ci credi, che la tua vita è il risultato di una serie numerosissima di scelte, alcune scelte fonte di felicità, altre generatrici di sofferenza…

Allora puoi continuare a fare le scelte migliori e puoi, soprattutto, cambiare quelle che non funzionano. Che hanno funzionato e ora non funzionano più.

Quello che fai è quello che scegli ed è proprio quello che vuoi, più o meno consapevolmente.

Puoi e devi essere consapevole di cosa sta guidando la tua vita… di quali desideri, di quali bisogni, di quali scopi, di quali valori stanno orientando le tue scelte… azione dopo azione…

E puoi ri-decidere…

C’ERA UNA VOLTA E C’È ORA!!!

Questa è la cornice fondamentale della psicoterapia…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...