9. Trasforma il nemico in un alleato. Un’azione al giorno … per ricominciare alla grande.

Nono giorno… di riflessioni e soprattutto azioni per creare la vita che vuoi.

Il nemico è la paura del giudizio. Ed è un nemico subdolo e tenace perché prende la forma di paura dei giudizi degli altri, di cosa potrebbero pensare e dire di te altre persone di qualcosa che hai fatto, ma soprattutto è pericoloso e dannoso in quanto è un nemico interno, sempre con te, dentro di te, giudizio spietato e severo contro di te. È la paura del tuo giudice interiore, di quella parte di te che sta sempre lì col dito puntato a ricordarti che “sei stupido” e “cattivo”, che “non sei abbastanza” e che “dovevi fare di più”, che “non sei come dovresti essere”, che “altri sono migliori di te”, che “tanto non arriverai”, che “non ce la farai”, che “non sei all’altezza”, che “sei troppo alto” o “troppo basso”, “comunque sbagliato” e compagnia blaterando.

Lo puoi combattere con la stessa sua energia. Lo puoi combattere se lo accetti e lo consideri un tuo alleato, un sostegno per aiutarti a crescere e migliorare, ma anche e soprattutto per valorizzare chi sei, accettarti nella tua ricchezza individuale e smettere di confrontarti con modelli esterni e interni inarrivabili.

“Smetti di cimentarti in missioni impossibili” dove non sai mai dov’è il punto d’arrivo e ti senti sempre in colpa o inferiore o in difetto o peggiore di altri o inadeguato rispetto a ciò che avresti potuto e dovuto fare.

Quando gli altri esterni reali (o il tuo giudice interiore) ti assediano con critiche, rimproveri, accuse … “falli sfogare e chiedi loro cosa vogliono veramente”. Chiedi loro (anche al tuo giudice interiore) cosa ti stanno invitando a fare. Chiedi loro (anche al giudice interno) di cosa hanno bisogno. “E soprattutto chiedi a te stesso se ciò che vogliono gli altri è ciò che vuoi veramente tu”. Chiedi a te stesso se il tuo giudice interno ti sta veramente aiutando a crescere ed evolvere, imparare e migliorare oppure ti sta tenendo all’angolo con aspettative impossibili, standard persecutori di prestazione e modelli perfezionistici da raggiungere”.

È questa la vita che vuoi? Ti senti “a posto” solo se sei il primo, il migliore, perfetto in ogni ambito di vita, in ogni cosa che fai, per ogni persona?

Inizia da ora a “riscrivere” le regole del tuo comportamento … cosa è buono, giusto, sano, realistico, adatto per te, per i tuoi bisogni e desideri, per realizzare la vita come la vuoi… e soprattutto “inizia concretamente a fare qualcosa di diverso” “dal solito”utilizzando le indicazioni del giudizio esterno e interno come spunto per evolvere e non per angosciarti”.

Grazie anche oggi per come stai seguendo con costanza ed attenzione questo percorso quotidiano di liberAzione…

Link utili: Sentirsi in colpa e non sentirsi all’altezza. La libertà dal dover essere, Decalogo di chi non si sente all’altezza Si può dare di più Autostima e giudice interiore

1. Trasforma la riflessione in azione. Leggi, rifletti e agisci. Un’azione al giorno … per ricominciare alla grande.

2. Trasforma il tuo filtro personale. Un’azione al giorno … per ricominciare alla grande

3. Trasforma il vittimismo in senso di responsabilità. Un’azione al giorno … per ricominciare alla grande.

4. Trasforma la lamentela in un obiettivo. Un’azione al giorno … per ricominciare alla grande.

5. Trasforma l’aspettativa in azione. Un’azione al giorno… per ricominciare alla grande

6. Trasforma l’aspettativa in una richiesta. Un’azione al giorno … per ricominciare alla grande.

7. Trasforma il blocco in azione. Un’azione al giorno … per ricominciare alla grande.

8. Trasforma la scelta in una scelta consapevole. Un’azione al giorno … per ricominciare alla grande.

5 pensieri riguardo “9. Trasforma il nemico in un alleato. Un’azione al giorno … per ricominciare alla grande.”

  1. Argomento interessantissimo sviluppato benissimo. Purtroppo è un problema che mi tocca molto. Mi piacerebbe leggere anche degli esempi un po’ più pratici di liberAzione in tal senso (oltre a ciò che di importante fornisce già questo articolo). Grazie

    "Mi piace"

Rispondi a artechiacchiere Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...